Crea sito

 

 

 

Loredana Nicosia è nata a Milano il 9 maggio 1964. All'età di diciassette anni parte alla volta di Roma, dove inizia la sua brillante carriera, e si trasferisce presso Renato Izzo, il fratello di sua madre Gabriela, già affermato doppiatore e direttore del doppiaggio, fondatore del Gruppo Trenta, oggi chiamato Pumais Due. Lo zio le insegna l'arte della recitazione e del doppiaggio e grazie alla sua sensuale e duttile voce, allo stesso tempo estremamente delicata e forte, Loredana diventa ben presto un'importante doppiatrice. Una delle sue prime celebri interpretazioni è quella di Puffetta nel cartone animato I Puffi, a partire dalla seconda serie (nella prima era doppiata da Fiamma Izzo, sua cugina). Altro personaggio notevolmente buffo e divertente del suo curriculum è Hilary Banks (Karyn Parsons), la cugina scema del protagonista del telefilm Willy, il principe di Bel Air. Sono i doppiaggi cinematografici però, che mostrano l'eccezionale valore interpretativo di Loredana, voce di famosissime attrici in celebri film. Doppia Uma Thurman in Henry & June e rientra nei panni di questa attrice anche nel celeberrimo Pulp Fiction di Quentin Tarantino, sotto l'eccellente direzione di Pino Colizzi. Anche Jodie Foster, prima del suo connubio con Laura Boccanera, trova la sua espressione interpretativa in Loredana, che la doppia sia in Sotto Accusa, un cruento film incentrato sullo stupro per il quale la Foster vinse il premio Oscar, sia nel sentimentale Sommersby. Diventa anche un simbolo femminista grazie al film Thelma & Louise di Ridley Scott, nel quale doppia Geena Davis (Thelma), mentre Susan Sarandon (Louise) ha la voce di Rossella Izzo, altra sua cugina. Presta la sua voce anche all'allora non conosciuta Julianne Moore in America Oggi e a Felicity Huffman, oggi illustre casalinga disperata, in Il mistero von Bulow (per la lista completa, vedi la sezione cinema). Anche la Disney usufruisce delle sue corde nel film d'animazione Taron e la pentola magica, nel quale doppia la principessa Ailin. Sua anche la voce di Lucia Mondella nel fastoso sceneggiato I Promessi Sposi di Salvatore Nocita, costato ben 20 miliardi di lire e che ottenne una media di quattordici milioni di spettatori.

Nella prima metà degli anni '90, per via di delicati motivi familiari, Loredana torna a Milano, sua città natale, che le offre in ogni caso l'opportunità di continuare a doppiare, seppur non a livello cinematografico. Quindi si presenta l'occasione per lei di intraprendere una nuova strada all'interno degli interessanti cartoni animati giapponesi, i cosiddetti anime (a Roma ne aveva doppiati soltanto due: Clara nella serie Lucy May e Zucchero nel film d'animazione Il lago dei cigni). Vista la sua affermata carriera, la ritroviamo ben presto nelle più importanti serie televisive come Sailor Moon, Rossana, Lisa e Seya un solo cuore per lo stesso segreto, È un po' magia per Terry e Maggie, I cavalieri dello zodiaco ... (vedi sezione anime). Doppia in ben tre serie realizzate dal famoso gruppo artistico CLAMP, per l'esattezza: la principessa Emeraude in Magic Knight Rayearth, Kaho Mitsuki in Card Captor Sakura e Karen Kasumi in X. Diventa anche direttrice del doppiaggio, tra le numerose serie ricordiamo: Piccoli problemi di cuore, Mew Mew amiche vincenti, Wedding Peach, Detective Conan, Mermaid Melody - Principesse Sirene e le quattro serie di Magica Doremi.

Il lato materno della sua famiglia è ricco di personaggi attivi nel mondo dello spettacolo: suo zio Renato Izzo (doppiatore e direttore del doppiaggio), le cugine Rossella (doppiatrice e regista), Simona (doppiatrice, attrice e regista), Fiamma (doppiatrice, direttrice del doppiaggio e cantante lirica), Giuppy (doppiatrice e direttrice del doppiaggio). Tutti i loro figli o sono doppiatori professionisti o hanno almeno iniziato a doppiare.

Loredana ha lavorato a Roma come membro esclusivo del Gruppo Trenta, a Milano per Mediaset, Yamato Video e Dynit.